La storia

Osteria San Pietro

 


Uggiano e il borgo di San Pietro

Per una rassegna storica del borgo medievale di San Pietro vi rimandiamo ad un dettagliato documento presente sul web (clicca qui).

Click per vedere la torre di San Pietro

Torre medievale XII secolo


L'osteria d'un tempo

Meglio conosciuta come la trattoria delle "vecchine", era rinomata in tutta Bologna per essere l'unica cucina dove sicuramente la sfoglia era tirata a mano perché si doveva aspettare che la Maria finisse di stenderla appositamente per il cliente; 

dove il ragù lo si vedeva bollire sul fornello per ore ed ore, sotto il controllo attento della Nina,

 e la carne alla brace spesso era `l'affamato´ a doversi preoccupare della cottura nel grande camino sempre acceso. Il vino era spillato a cura dello Schicci, il fratello, con il tubo direttamente dalla damigiana e tutto era ruspante, anche le galline e i gatti che ovunque giravano liberamente.

Da questo indimenticabile scorcio di vita, l'Osteria San Pietro ha ereditato il compito di continuare la tradizione delle vecchine, impegnandosi a cucinare come un tempo per mantenere vivo il ricordo di quelle tagliatelle.

 

Anche il Resto del Carlino, nel lontano 1988, ha pubblicato un articolo su questa singolare trattoria raccontando di questo angolo nascosto della nostra provincia.

Click per vedere l'articolo

Il tempo si è fermato


L'osteria d'oggi

 

Album fotografico                San Pietro innevata

Backstage


Le nostre iniziative

Siamo soci di questo ambizioso progetto che ha il compito di valorizzare le produzioni vitivinicole ed agricole, le attività agro-alimentari e le specialità enogastronomiche nel quadro di una economia eco-compatibile. 

Come una strada congiunge più mete, così la "Strada dei vini e dei sapori dei Colli d'Imola" vi porterà a compiere un percorso alla scoperta della buona tavola e dei suoi prodotti tipici di qualità. 

La Strada dei vini e dei sapori è un'associazione volontaria e senza scopo di lucro che persegue l’affermazione dell’identità storica, ambientale, economica e sociale dell’area dei colli imolesi.

 

 

Nel 2001, prima che diventasse legge, abbiamo introdotto il divieto di fumare nel nostro locale. Il nostro sforzo quotidiano volto a preparare piatti gustosi e genuini era vanificato da una coltre di fumo che arrivava a coprire ogni sapore, nonostante la presenza degli appositi aspiratori. Si è tentata per anni la convivenza tra fumatori e non (siamo un piccolo locale e non abbiamo la possibilità di separare gli ambienti), abbiamo provato anche a chiedere ai clienti di fumare con moderazione e soprattutto non tutti insieme; il risultato non è stato molto soddisfacente e di conseguenza, siamo arrivati ad invitare il cliente a consumare la sigaretta all'aria aperta, nel rilassante scenario del borgo di San Pietro, sotto ad un apposito pergolato. Abbiamo esitato tanto, ci sembrava forse troppo categorico, ci sembrava offensivo per i fumatori attenti all'esigenze del vicino di tavolo. A distanza di un anno siamo contenti della reazione dei clienti, specie se a complimentarsi sono proprio gli stessi fumatori, forse i primi a gradire il divieto perché a nessuno piace gustare un piatto di tagliatelle o bere un bicchier di vino 'al fumo'.

 

Una scelta difficile

Partecipiamo dal 2002 al progetto di Legambiente Turismo nei Parchi Regionali dell'Appennino Bolognese, con l'impegno di salvaguardare l'ambiente nel nome di un turismo eco-compatibile. La difesa dell'ambiente si esprime attraverso un corretto uso delle risorse naturali, la promozione dei prodotti tipici, dei piatti e dei vini locali, i pasti preparati con alimenti sani, la cura dell'ambiente circostante l'esercizio, la valorizzare degli aspetti storico - culturali ed ambientali del Parco e delle aree contigue, la limitazione del rumore, la riduzione dei rifiuti, dei consumi d'acqua e di energia.

 

Onas (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Salumi) in collaborazione con AIAB (Associazione Italiana Agricoltura Biologica) ha organizzato, presso il nostro locale, un corso per aspiranti assaggiatori di salumi.

Da due anni partecipiamo a BIOgustando, organizzata da AIAB Emilia Romagna. L'iniziativa culinaria ha lo scopo di promuovere la sicurezza e la qualità dei prodotti biologici, nonché equo solidali, grazie alla collaborazione con Fair Trade Transfair Italia.


Home Itinerari
 
Osteria San Pietro
Via San Pietro, 35
40064 Ozzano dell'Emilia (Bo)
Tel: +39 051 796003